useridguestuseridguestuseridguestERRORuseridguestuseridguestuseridguestuseridguest
Charter: 02 - Atti privati (2 AA II) 2 AA II 6
Signature: 2 AA II 6
Zoom image:
Add bookmark
Edit charter (old editor)
1179 luglio
Guglielmo di Sanframondo ecc. innanzi a Simone giudice di Limata dà a Giovanni Mancone tanto terreno nel territorio di Limata nel monte vicino al Casale di San Stefano quanto basti a seminare un quartario di frumento giusta la misura del quartario di Limata, ricevendone venti tarì.
Source Regest:  B. Capasso, R. Bevere, G. De Blasiis, N. Parisio, “Elenco delle pergamene già appartenenti alla famiglia Fusco ed ora acquisite dalla Società Napoletana di Storia Patria”, in Archivio storico per le province napoletane, 8 (1883), p. 782, n. 39.
 


Current repository
Naples, Biblioteca della Società Napoletana di storia Patria, BSNSP, Atti Privati

    Graphics: 






        x
        Editions
        • A. Ambrosio, Le pergamene di S.Maria della Grotta di Vitulano (BN) (secc. XI-XII), Salerno, Laveglia Carlone, 2013, pp. 47-48, n. 28.
        abstracts
        • B. Capasso, R. Bevere, G. De Blasiis, N. Parisio, “Elenco delle pergamene già appartenenti alla famiglia Fusco ed ora acquisite dalla Società Napoletana di Storia Patria”, in Archivio storico per le province napoletane, 8 (1883), p. 782, n. 39.
        Places
        • Casale di San Stefano
          • Limata
            • Limata
              • Limata
                Persons
                • Giovanni Mancone
                  • Guglielmo di Sanframondo
                    • Simone
                      x
                      There are no annotations available for this image!
                      The annotation you selected is not linked to a markup element!
                      Related to:
                      Content:
                      Additional Description:
                      A click on the button »Show annotation« displays all annotations on the selected charter image. Afterwards you are able to click on single annotations to display their metadata. A click on »Open Image Editor« opens the paleographical editor of the Image Tool.